top of page

I Bijoux

dettaglio rtitratto

"Quando indosso un orecchino, o un qualsiasi altro gioiello, mi piace pensare che sia un frammento di storia, che arricchisce ed esalta la mia personalità ed è con questi sentimenti che scelgo i nostri bijoux ".

Del resto l’ ornamento in genere, nasce tra le prime civiltà con valenze simboliche, religiose e di status politico . 

Nel Paleolitico oggetti di uso comune come ossa, denti e conchiglie vengono usati come talismani, nel corso della storia poi, con la lavorazione dei metalli, questi oggetti  si trasformano in rame, oro, argento. 

Le civiltà Mesopotamiche e Egizie ne celebrano il tripudio ed essi assumono la forma e il significato moderno dell’ ornamento. 

Nell’ antica Grecia divengono di uso comune e tra gli Etruschi, orafi eccezionali, nascono creazioni degne di passare alla storia . 

Il Medioevo li trasforma in vere per d’arte arricchite da perle, e pietre preziose.

Il Rinascimento ne ridimensiona le forme senza tralasciarne la connotazione artistica e preziosa. I grandi pittori non mancano di inserirli nei dipinti ed è proprio da questo secolo che traggo la mia ispirazione quando sono alla ricerca di collane, orecchini o anelli da proporvi. Sempre alla ricerca di artigiani, che sappiano rendere omaggio alle epoche passate, scelgo con cura ogni  oggetto facendomi guidare dalla passione e dal rispetto per l’ artigianato italiano che ha ancora molto da dare .                                                                                                       

 D.                                                                                                                          

ornamenti neolitico
gioiello etrusco
gioiello romano
bottom of page